Location non convenzionali dove organizzare il tuo prossimo evento

L’industria degli eventi ha toccato livelli altissimi in ogni suo aspetto. Oggi la concorrenza è spietata e per organizzare eventi andare alla ricerca di qualcosa di unico e indimenticabile è sempre più difficile, ma del resto è anche il bello e la sfida di questo mestiere! Di conseguenza la ricerca di location non convenzionali dove organizzare eventi non ha mai fine.

Partecipare ad un evento è prima di tutto un’esperienza unica e sicuramente la scelta della location giusta è uno degli elementi fondamentali per il successo di un evento.

Ma perché accontentarsi delle solite location?

Il mondo è in continua evoluzione ed alcune location che fino a pochi anni fa erano considerate “inusuali”, oggi invece sono tra le più ricercate. Certo le location “tradizionali” hanno sicuramente i loro vantaggi, ma se vogliamo stupire gli ospiti durante un evento serve sicuramente qualcosa di assolutamente originale, diverso e che renda il tuo evento un’esperienza straordinaria.

Qui troverai una serie di spunti interessanti e se anche a te, come me, piacciono gli eventi che si svolgono in luoghi diversi dal solito, ma soprattutto se non vedi l’ora di stupire i tuoi partecipanti coinvolgendoli in un’esperienza da ricordare e da raccontare (soprattutto sui social!).

Non dimentichiamoci che molto dipende dalla tipologia di evento che vogliamo organizzare, dalle possibilità di scelta che offre la città nella quale si svolge l’evento, dal numero degli ospiti e da tantissime altre variabili e dettagli legati all’evento.

La maggior parte delle location che troverai in questo articolo, sono caratterizzate soprattutto per la loro versatilità e adattabilità: se vuoi organizzare un evento fuori dagli schemi, gli spazi che ti propongo potrebbero davvero fare al caso tuo.

Scopriamoli insieme!

Ecco alcune idee per scegliere una location diversa per un evento all’aperto: 

  • Terrazze panoramiche: le viste mozzafiato hanno sempre il loro fascino in tutte le stagioni. Perfette per organizzare party esclusivi, eventi intimi, concerti in acustico, inaugurazioni, workshop, anteprime, presentazioni e tantissimi altri eventi.
  • Giardini all’interno di musei/fondazioni/associazioni: anche queste location si adattano perfettamente a molte tipologie di eventi, ad esempio per il lancio di un prodotto culturale, ma anche per spettacoli, performance, festival ed esposizioni (ad esempio fotografiche).
  • Orti botanici, vivai, serre e giardini segreti: molto suggestivi se vogliamo organizzare concerti in unplugged per ricreare un’atmosfera intima e suggestiva, nella quale il pubblico potrà perdersi e sognare a occhi aperti. Un’esperienza unica e indimenticabile. Un esempio? Le Serre nel cuore dei Giardini Margherita a Bologna è un interessantissimo spazio pubblico rigenerato che accoglie tantissime tipologie di eventi.
  • Casali, masserie, vitigni e granai: ideali per organizzare eventi più intimi e riservati. Da feste private ad attività di team building, anche questi spazi immersi nel verde consentono davvero un’organizzazione molto versatile.

Queste location sono molto ricercare anche per organizzare workshop di diversa natura e varie attività come, ad esempio, classi di yoga. Ma non solo, ottime per organizzare eventi legati a tematiche e progetti green.

Passiamo ora a considerare location decisamente meno convenzionali:

  • Spazi dismessi delle città, warehouse e spazi industriali: come ex stazioni, depositi, vecchi casali, ex mercati ortofrutticoli (ad esempio le Gallerie Mercantali a Verona), ex centrali elettriche come lo spazio Kraftwerk a Berlino. Sono tutti luoghi molto interessanti per organizzare mostre, showcase, rassegne, incontri, lancio di prodotti, inaugurazioni, festival, eventi phygital e photo shoots.

Questa tipologia di location è molto interessante, e può trasformare qualsiasi tipologia di evento in un’esperienza straordinaria. Spesso questi luoghi sono molto spaziosi e offrono un enorme potenziale se allestiti nel modo giusto e correttamente organizzati. L’importante è creare il giusto mix creativo che capace di adattarsi alla tipologia di evento che stiamo organizzando.

  • Cappelle, chiese sconsacrate e chiostri: anch’esse molto suggestive. Un esempio? Nel cuore di Roma la Cappella Orsini o la Santa Rita.
  • Piazze di borghi fantasma come Ca’ Scapini, Vallone dei Mulini o Aquaria Park e e giardini di antichi castelli.

E ancora…

  • Spazi situati sotto ponti ferroviari perfetti per organizzare eventi decisamente più urban ed underground legati al mondo dell’arte contemporanea, della musica e della street culture.
  • Ex fabbriche, torri, strutture architettoniche dismesse, birrifici, distillerie, officine industriali;
  • Palazzi d’epoca, atelier di artisti o artigiani ed edicole, vecchi teatri, ex cinema, ballatoi, aree archeologiche;
  • Parcheggi ed ex garage.

Insomma tutte queste location offrono un potenziale infinito per organizzare eventi sia all’aperto che al chiuso.

Perché scegliere una location non convenzionale

Per chi organizza eventi una location non convenzionale è una sfida perché bisogna considerare tanti aspetti fondamentali come la connessione Internet, la logistica, l’accessibilità, l’attrezzatura necessaria da portare sul luogo e in alcuni casi anche la mancanza di acqua corrente o energia elettrica, senza considerare le toilette portatili e il catering. 

Una location non convenzionale potrebbe costare meno, ma ci sono tanti altri costi supplementari che vanno ad incidere come il noleggio delle attrezzature da parte di fornitori esterni, la richiesta di appositi permessi, contattare società di catering e così via. 

Queste tipologie di location – soprattutto se si svolgono all’aperto e in spazi molto grandi – possono essere un’alternativa diversa, in particolare in questo momento dove l’emergenza Covid-19 richiede ancora il distanziamento sociale.

Se decidi di optare per questa soluzione, ricordati che creare la giusta ambientazione e occuparsi dell’allestimento è fondamentale. Qualora sei indeciso sul tipo di location ideale per il tuo evento e pensi che le location non convenzionali possano fare al caso tuo, rivolgiti ad un professionista del settore come un event operations manager per aiutarti nella scelta della location giusta ma anche nell’organizzazione dell’intero evento.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *